BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MANOVRA/ Giannino: ecco i tagli per "ridare" 20 miliardi all’Italia

Pubblicazione:venerdì 13 settembre 2013

Fabrizio Saccomanni e Enrico Letta (Infophoto) Fabrizio Saccomanni e Enrico Letta (Infophoto)

Le cifre date dal Tesoro sulle entrate fiscali sono molto prudenti e a fine anno apprenderemo che le cose per il nostro bilancio vanno meglio del previsto. L’Italia è però vicina alla soglia del 3% nel rapporto deficit/Pil, e quindi occorre individuare tagli di spesa sostanziosi. Le misure sul contenimento della spesa inserite nel decreto del 28 agosto sono pari a soli 4 miliardi l’anno, mentre servono tagli da almeno 12 miliardi. La stessa riduzione del costo dell’energia è soltanto una misura lasciata a metà e attraverso i bond trasferisce i costi sulle generazioni future, nonché su altri comparti produttivi.

 

Che cosa ne pensa invece del metodo che andrebbe seguito per trovare il consenso politico sulla manovra?

La manovra dovrebbe essere pari a circa 20 miliardi di euro, e per fare questo occorrerebbe immaginare una cooperazione tra i diversi partiti della maggioranza, non soltanto nel governo ma anche in Parlamento. La legge di stabilità andrà varata entro il 15 ottobre, e la Commissione e gli organi europei avranno tempo fino a fine novembre per esaminarla. Occorrerà quindi una coesione politica molto forte su alcuni punti di fondo.

 

In che modo sarà possibile creare questa coesione politica con una maggioranza in fibrillazione?

Alla luce di queste difficoltà sarebbe sconsigliabile che il governo Letta mettesse i partiti di maggioranza e l’Italia intera di fronte alla “sorpresa” della finanziaria all’indomani del varo notturno. Al contrario, sarebbe molto meglio se alla luce dell’instabilità politica tanto il presidente del consiglio Letta quanto il ministro dell’Economia Saccomanni, preannunciassero con diversi giorni di anticipo rispetto al varo della manovra i suoi capitoli fondamentali e l’entità delle coperture.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.