BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPY FINANZA/ Italia, arriva la settimana "folle" dei mercati

Pubblicazione:

P.S.: Non c’entra con l’Europa, ma trovo questo tema interessante e destinato a non abbandonarci tanto in fretta. Ricordate il default della città di Detroit lo scorso mese di luglio? Bene, l’effetto domino di quell’avvenimento comincia a concretizzarsi, andando a colpire altre entità e soprattutto molti investitori, anche istituzionali. A far paura al mercato obbligazionario ora è Puerto Rico con i suoi bond municipali, i cui rendimenti cominciano a preoccupare, visto che stanno toccando livelli mai raggiunti nemmeno nei momenti di crisi più nera.

 

 

Alcune delle obbligazioni a 27 anni del Paese vengono trattate a 67 centesimi sul dollaro, pagando un rendimento del 10,082%, mentre i bond emessi più di recente della Electric Power con scadenza 2036 sono letteralmente collassati nel prezzo, trattati a 82 centesimi sul dollaro. Insomma, l’avversione al rischio sui bond municipali innescata dal default di Detroit comincia a colpire gli anelli più deboli della catena e dà vita a violenti outflows dagli Etf, tanto che oggi come oggi i bonds di Puerto Rico sono trattati a livelli più bassi di quelli della stessa Detroit. Direte voi, che impatto può avere una cosa simile su un mercato vasto come quello obbligazionario? Limitato, certo, ma i muni-bonds di Puerto Rico sono estremamente diffusi tra gli investitori internazionali, tanto che il 77% dei mutual funds Usa li ha in portafoglio, stando a dati diffusi da Morningstar.

Il perché è presto detto: garantendo un rendimento mediamente alto, a differenza di altri bonds municipali gli interessi su quelli di Puerto Rico sono esentati da tasse federali, statali e locali. Il debito di Puerto Rico è quello che sta performando peggio nel sub-settore tracciato da S&P Dow Jones Indices, preparandosi a conoscere il suo anno peggiore in assoluto dal 1999 se non invertirà la rotta. Dall’inizio dell’anno, l’indice S&P Municipal Bond Puerto Rico ha perso il 17%, contro il -5,9% registrato dal mercato muni-bonds in generale, tracciato dall’AMT-Free Municipal Bond Index. A questi livelli, per quanto Puerto Rico sarà in grado di finanziarsi sul mercato prima di vedere i propri conti andare fuori controllo? Se lo chiede Dan Solender, direttore del dipartimento muni-bonds della Lord Abbett: «Il costo potrebbe essere davvero alto, visto che continuano gli outflows e cresce l’avversione al rischio». Avanti così, che andiamo bene. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.