BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

TASSE/ Mini-Imu, Iuc e Tares: gli aggiornamenti sulle scadenze

Per far fronte all’eventuale confusione del contribuente di fronte alle sempre più numerose imposte sulla casa, il Ministero dell’Economia ha reso note nel dettaglio tutte le scadenze

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

Per far fronte all’eventuale confusione del contribuente di fronte alle sempre più numerose imposte sulla casa, tra vecchie conoscenze come l’Imu e nuovi arrivi come la Iuc, il Ministero dell’Economia ha reso note nel dettaglio tutte le scadenze per i pagamenti delle varie tasse. Come previsto dalla Legge di stabilità 2014, infatti, per l’imposta unica comunale (Iuc) che si compone dell’Imu, della Tari e della Tasi, sono stati programmati i seguenti termini di versamento: l’Imu si dovrà saldare il 16 giugno e il 16 dicembre, mentre per la Tari e la Tasi sono previste almeno due rate a scadenza semestrale i cui termini sono stabiliti da ciascun comune in maniera anche differenziata fra i due tributi. In alternativa, è prevista la possibilità del pagamento in un’unica soluzione entro il 16 giugno. Per la cosiddetta “mini Imu”, vale a dire l’eventuale parte residuale della seconda rata dell’Imu 2013 a carico del contribuente, il versamento è stato fissato al prossimo 24 gennaio. Infine, la maggiorazione standard della Tares si dovrà versare entro il prossimo 24 gennaio, a meno che il versamento non sia stato già effettuato entro il 2013.

© Riproduzione Riservata.