BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

ALITALIA/ La "paura" che allontana Etihad da Fiumicino

InfophotoInfophoto

Per rilanciare Alitalia vi sarà bisogno di circa 3 miliardi di euro nei prossimi tre anni. Vi sono da acquistare aerei a lungo raggio, perché sono proprio queste le tratte che la nuova Alitalia dovrà sviluppare. Al contempo, se Fiumicino vuole continuare a svilupparsi e non perdere traffico, ha bisogno di Alitalia con il suo hub and spoke. Senza Alitalia, lo stesso Fiumicino subirebbe un forte tracollo, perché a oggi la compagnia ha il centro del proprio network proprio su questo scalo e fa transitare quasi il 50% di tutto il traffico dell’aeroporto romano.

Etihad ha tuttavia una paura molto grande, legata all’incertezza tipica dell’Italia. Il nuovo piano di ristrutturazione di Alitalia dovrà passare ancora tramite altri sacrifici di personale e l’eventuale entrata dovrà essere fatta con la situazione già risolta. Solo a quel punto il vettore medio-orientale potrebbe scegliere di fare un investimento in Alitalia.

Per il momento, l’unica certezza è quella che i contribuenti hanno messo dei loro soldi senza che vi siano solide basi per il ritorno dell’investimento. Ma questo è un’azionista pubblico, baby.

© Riproduzione Riservata.