BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

NUOVO MODELLO 730/ Approvata la versione 2014: ecco le novità

L’Agenzia delle Entrate ha approvato in via definitiva il nuovo modello 730/2014 attraverso cui i contribuenti possono presentare la dichiarazione dei redditi relativa al 2013

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

L’Agenzia delle Entrate ha approvato in via definitiva il nuovo modello 730/2014, relativo alla dichiarazione semplificata agli effetti delle imposte sul reddito delle persone fisiche che i contribuenti, nel caso in cui si avvalgano dell’assistenza fiscale, devono presentare nell’anno 2014 per i redditi prodotti nell’anno precedente. Diverse le novità: innanzitutto il 730 amplia ulteriormente la platea dei suoi destinatari, aprendo a coloro che, anche in assenza di un sostituto d’imposta tenuto a effettuare il conguaglio, nel 2013 hanno percepito redditi di lavoro dipendente, redditi di pensione e/o alcuni redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente. In questo caso il modello 730 deve essere presentato a un Caf-dipendenti o a un professionista abilitato, barrando la casella “730 dipendenti senza sostituto” nel riquadro “Dati del sostituto d’imposta che effettuerà il conguaglio”. L'Agenzia delle Entrate fa anche sapere che sono state confermate per tutto il 2013 la detrazione nella misura del 50% sulle spese di ristrutturazione edilizia e quella per gli interventi finalizzati al risparmio energetico, quest’ultima elevata al 65% per le spese sostenute dal 6 giugno al 31 dicembre 2013. Sono inoltre previste detrazioni più alte per i figli a carico: gli sconti d’imposta per ciascun figlio di età pari o superiore a tre anni passa, infatti, da 800 a 950 euro e da 900 a 1220 euro per ciascun figlio di età inferiore a tre anni. Inoltre, è elevato da 220 a 400 euro l’importo aggiuntivo della detrazione per ogni figlio disabile.

© Riproduzione Riservata.