BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

GEO-FINANZA/ Così l'Italia può "scappare" dall'Ue tedesca

Barack Obama e Angela Merkel (Infophoto)Barack Obama e Angela Merkel (Infophoto)

È in questo quadro che la proposta americana di creare una zona di libero scambio transatlantica, un accordo transatlantico per il commercio e gli investimenti (TTIP), potrebbe risolvere la frattura geopolitica europea, stemperandola in un quadro di riferimento più ampio e vantaggioso per tutti i membri dell’Ue. Non è una riedizione del piano Marshall, ma è comunque un’offerta di traino fuori dalle secche della crisi. Vale per gli americani, ma soprattutto per gli europei.

L’obiettivo del TTIP è di costruire un unico mercato transatlantico - Ue-Usa, e quindi Ue-Nafta - che permetta di consolidare gli asset occidentali nei negoziati commerciali e valutari mondiali. Le grandi imprese europee hanno già colto l’opportunità offerta dagli Usa, ma resta il delicato nodo energetico che è incarnato nella relazione “speciale” tra la Germania e la Russia. Il fallimento dei negoziati e dell’attuazione regolamentare del TTIP spingerebbe le forze nazionaliste americane a rilassare l’impegno verso l’Europa, spostando definitivamente l’asse strategico verso il Pacifico.

Sembra davvero l’ultima chiamata per uscire dall’incubo della grande illusione europeista. Uscire dall’incubo è il cuore dell’iniziativa italiana che si espliciterà durante il semestre di presidenza di turno dell’Ue (giugno-dicembre 2014). Sui temi più delicati, l’approccio italiano, tradizionalmente ispirato al compromesso, potrebbe dare risultati insperati. Primo fra tutti sarà quello di ricomporre la frattura geopolitica europea nel quadro di una nuova cornice transatlantica che, possibilmente, non irriti la Russia ma ne valorizzi il pivot eurasiatico. 

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
20/01/2014 - Si scrive Ue ma si legge Urss si salvi chi può! (Carlo Cerofolini)

Con le sue norme dirigiste e vessatorie è chiaro che pur scrivendosi Ue si deve leggere Urss e quindi come quell’aggregazione di paesi, uniti a forza dal comunismo, inevitabilmente imploderà miseramente. Quindi, inutile farsi illusioni, se non vogliamo fare una triste e misera fine, l’unica soluzione consiste nello scendere subito da quest’espresso di Babele eurolandico (copyright M. Thatcher), prima che questo deragli rovinosamente, con noi a bordo.