BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

ISTAT/ E' sempre deflazione, ma il debito pubblico è in calo

Rispetto al mese di settembre ma anche su base annua l'indice dei prezzi al consumo continau a scendere confermando la deflazione anche se il debito pubblico risulta in calo

Immagine di archivioImmagine di archivio

I dati Istat relativi al mese di settembre rivelano che l'indice dei prezzi è sceso dello 0,2% rispetto al settembre di un anno fa. Dati peggiori di quanto previsto dunque che prevedevano un calo dello 0,1%. Rispetto ad agosto invece i prezzi sono calati dello 0,4%. Tale calo si legge nel documento apposito è dovuto principalmente al calo dei prezzi dei beni energetici non regolamentati. Ecco dunque che lo stato dell'inflazione risulta di + 0,4% al netto degli alimentari non lavorati e dei beni energetici e a +0,3% al netto dei soli beni energetici. Importante poi in questo scenario il calo dei prezzi dei servizi relativi ai trasporti, -4,8%. per via di fattori stagionali e la diminuzione anche se contenuta congiunturale dei prezzi degli energetici non regolamentati 

© Riproduzione Riservata.