BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LEGGE DI STABILITA' 2015/ Tasse, il finto taglio (col trucco) di Renzi

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Fotolia  Fotolia

Beh, direte voi, 8 miliardi di tagli sono meglio di niente. Sì, certo, peccato che - terzo appunto - 6,5 miliardi siano un taglio che riguarda l’Irap, un’imposta pagata quindi dalle imprese. Una sforbiciata che non dà benefici a tutti gli italiani e nemmeno a molti. Per carità, è una misura pur sempre importante, ma diciamo che non porta più soldi in tasca a una famiglia italiana media (a meno che non sia una di quella che ha un’attività artigianale/imprenditoriale).

A questo punto degli 8 miliardi ne restano 1,5. Ma, quarto appunto, un miliardo è destinato a sgravi fiscali per le nuove assunzioni a tempo indeterminato, quindi ad altri “sconti” per le imprese. Certo, questa misura, come quella relativa all’Irap, può contribuire ad aumentare, si spera, l’occupazione. Ma a questo punto di nuove tasse in meno per le famiglie sembrano restare solo 500 milioni. Che oltretutto riguardano detrazioni fiscali non meglio specificate.

Tanto vi dovevo: l’economia non è fatta solo di numeri e matematica. Figuriamoci una Legge di stabilità. E poi i numeri non mentono, ma gli uomini possono farlo.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
16/10/2014 - Renzi è troppo simpatico! (claudia mazzola)

Com'è quel proverbio: una ne dice 100 ne fà, o il contrario?