BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

BTP ITALIA OTTOBRE 2014/ Cos’è e caratteristiche (cedole, tasso, scadenza, lotto minimo) della nuova emissione (20-23 ottobre 2014)

Da oggi e fino al 23 ottobre 2014 è possibile acquistare i nuovi Btp Italia. Vediamo le caratteristiche di questi titoli, il cui rendimento reale è collegato all'inflazione

InfophotoInfophoto

Tornano sul mercato, per la seconda volta quest’anno, i Btp Italia. Oggi, infatti, partirà l’emissione di questi titoli di stato indicizzati al tasso di inflazione pensati per i piccoli risparmiatori, che durerà fino a giovedì 23 ottobre. Ma cosa sono i Btp Italia? Il ministero dell’Economia e delle Finanze risponde così: “Btp Italia è un titolo di Stato indicizzato all'inflazione italiana, pensato soprattutto per le esigenze del mercato retail. Btp Italia fornisce all'investitore una protezione contro l'aumento del livello dei prezzi italiani, con cedole che offrono un tasso reale annuo minimo garantito (collegato all'indice Istat dei prezzi al consumo per famiglie di operai e impiegati - Foi, al netto dei tabacchi) pagate semestralmente insieme con la rivalutazione del capitale per l’inflazione del semestre. In caso di deflazione, le cedole vengono comunque calcolate sul capitale nominale investito, quindi con una protezione estesa non solo alla quota capitale, ma anche agli interessi”. Tradotto, si tratta di un titolo di stato il cui rendimento reale dipenderà anche dal tasso di inflazione.

Le caratteristiche precipue di questi specifici titoli offerti da oggi fino a giovedì sono le seguenti: il tasso di rendimento nominale fissato dal Mef è pari all’1,15% annuo. Si tratta di un rendimento minimo, dato che ogni semestre le cedole verranno calcolate anche in base all’inflazione. In caso di deflazione, ovvero di inflazione negativa, verrà comunque garantito un tasso aggiuntivo. I Btp Italia durano sei anni ed è previsto un tasso di fedeltà pari al 4 per mille per chi acquista il titolo in emissione e lo tiene fino alla scadenza (fissata al 27 ottobre 2020). Il taglio minimo acquistabile è di 1.000 euro e il prezzo di emissione è pari a 100. Fino a mercoledì 22 ottobre, i Btp Italia verranno offerti solo ai piccoli risparmiatori, che potranno acquistarli presso le proprie banche o tramite gli uffici postali (da cui dipenderanno eventuali commissioni per l’acquisto e la detenzione dei titoli). Gli investitori istituzionali potranno acquistare i Btp Italia solo dalla mattina del 23 ottobre. Si ricorda che l’imposta su cedole ed eventuali plusvalenze è pari al 12,5%, come per tutti gli altri titoli di stato.

© Riproduzione Riservata.