BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IDEE/ Il "vaccino" per superare il virus della crisi

Pubblicazione:domenica 26 ottobre 2014

Infophoto Infophoto

Si sta in spending review, signori. Eh sì, rivede la spesa chi vuol rassodare il potere d’acquisto, pure le imprese per limitare la sovraccapacità e le tante famiglie già satolle. E qui mi duole, ma, al fin qui detto e ridetto, occorre ancora dire per far vacillare le certezze di quei competenti. Orbene, a meno che non si voglia credere che la pandemia dell’avarizia abbia infettato i consumatori e con gli investimenti delle imprese si possa fornire quel vaccino che redima il vizio, tocca credere ad altro.

Ecco, per esempio, che sia invece venuto a mancare quel sostegno economico che remunera l’impiego delle risorse produttive messe in campo proprio da chi, facendo quotidianamente la spesa, tiene attivo il ciclo. Sì, insomma, proprio quel remunero con cui fare la spesa. Quella spesa che genera reddito, buono per fare altra spesa. Toh, se a spesa fatta resta pure il resto, con questi risparmi si finanziano proprio quegli investimenti delle imprese.

Così si fa la crescita nell’Economia dei consumi; così fatta genera pure occupazione. Così si intravvedeno lampi di vigore economico nella notte della crisi, il resto è noia. Noia competente, anzi mortale.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
26/10/2014 - brillante (z314 george)

è finito il pane! si distribuiscano le brioches! Il vincolo di non produrre nuovo deficit rimane comunque.