BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Riforma Pensioni 2014/ Il Movimento 5 Stelle presenta mozione per tagliare le pensioni d'oro

Pubblicazione:

(Infophoto)  (Infophoto)

RIFORMA PENSIONI: IL MOVIMENTO 5 STELLE PRESENTA MOZIONE CONTRO LE PENSIONI D'ORO - In tema di riforma pensioni il Movimento 5 Stelle incalza l’esecutivo. I deputati pentastellati hanno infatti presentato e depositato una mozione per tagliare le pensioni d’oro. Il provvedimento grillino, a prima firma di Walter Rizzetto (vicepresidente della Commissione Lavoro della Camera), così come si legge nel comunicato diramato permetterebbe di agire positivamente in tal senso “senza cadere nella tagliola della Corte costituzionale”. Il M5S dice di aver trovato dunque la soluzione: “Si tratta delle ‘imposte sostitutive’ che già sono presenti in diverse modalità nel sistema tributario italiano”. Ecco la nota di Rizzetto: “Il documento impegna il governo a ricalibrare e aumentare le aliquote sui redditi pensionistici, innalzando il prelievo sugli assegni sopra i 90mila euro in modo da ridistribuire il gettito ottenuto sulle pensioni più povere e sulle minime. Oggi, dai 75 mila euro in su si applica comunque il 43%. Ma è giusto far pagare la stessa aliquota a chi guadagna 150mila euro e a chi ne prende la metà?”: Secondo il non partito no, motivo per cui suggerisce di “introdurre altri scaglioni dai 90 mila euro a salire, rendendo l'imposta sempre più progressiva per rimediare agli scandalosi privilegi concessi con il vecchio sistema retributivo. La progressività tra l’altro va incontro ai rilievi della Consulta”. Rizzetto, dunque, conclude con una stoccata: “Ora vedremo se il governo, una volta tanto, saprà dare seguito alle tante chiacchiere sparse al vento”.



© Riproduzione Riservata.