BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagamento Tasi 2014/ Quando scade la prima rata? Compilazione F24, calcolo e coefficenti, tutte le info utili

Giovedì 16 ottobre è l’ultimo giorno a disposizione dei contribuenti per versare la prima rata della Tasi. Sul pagamento dell’imposta si è fatta grandissima confusione: ecco qualche info

(Infophoto) (Infophoto)

Giovedì 16 ottobre è l’ultimo giorno a disposizione dei contribuenti italiani per versare la prima rata della Tasi. Ma sul pagamento dell’imposta si è fatta grandissima confusione, a partire da chi la deve pagare fino ad arrivare all’effettivo ammontare della Tassa sui servizi indivisibili. Cercando di fare un po’ di chiarezza, entro il 16/10 sono chiamati al versamento del tributo i proprietari di immobili nei comuni che hanno deliberato entro il 10 settembre le aliquote e le detrazioni previste. Nel caso in cui i comuni non si fossero mossi in tempo, la Tasi verrà pagata in un’unica soluzione entro il 16 dicembre. Le delibere dei comuni sono infatti determinanti per sapere se il cittadino è chiamato a pagare e quanto pagare. Le aliquote e le varie agevolazioni variano infatti da comune e comune, ricordando che l’aliquota base della Tasi dell’uno per mille può essere variata fino a un massimo del 2.5%. Inoltre, al caos si aggiunge la poca conoscenza relativamente al fatto che l’inquilino di una casa deve corrispondere una percentuale che va dal 10 al 30%, ma se questa risulta minore o pari a 12 Euro allora è esentato. Per ulteriori informazioni e uno sguardo d’insieme sulle modalità di calcolo e di pagamento vi segnaliamo due interviste (Ariannza Zeni e Claudio Santarelli) a esperti della materia, che hanno fatto chiarezza. 

© Riproduzione Riservata.