BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NUOVO ISEE/ Confedilizia: è una nuova tassa sulla casa falsa e surrettizia

Pubblicazione:venerdì 14 novembre 2014

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Le nuove norme relative alle modifiche introdotte con il muovo Isee. I comuni potranno concedere riduzioni, detrazioni o esenzioni Tari e Tasi a seconda del reddito familiare. La situazione economica del nucleo familiare e dei singoli componenti sarà conosciuta dal comune che quindi potrà decidere chi accederà ai benefici previsti compresi quelli fiscali. Secondo Confedilizia il nuovo Isee è però negativo: si tratterebbe si legge in un comunicato, di una nuova tassa sulla casa, falsa e surrettizia. Il nuovo Isee, si legge ancora, danneggia i piccoli proprietari in quanto l'elevato valore degli immobili per l'Imu, base dell'indicatore, farà perdere le prestazioni sociali. Si tratta di un un riccometro in cui sono previsti dieci diversi indicatori Isee: ad esempio indicatore standard, indicatore corrente, quest'ultimo servirà a valutare eventuali variazioni della situazione lavorativa. Ecco allora che le amministrazioni locali potranno deliberare riduzioni tariffarie o esenzioni per particolari situazioni. Infine si dice: "ai fini dell'Imu il valore delle abitazioni è stato elevato del 60 per cento per effetto dell'aumento, del tutto slegato dalla realtà e finalizzato solo ad acquisire maggior gettito, dei moltiplicatori catastali". Si pagheranno in definitiva più tasse sulla casa e si perderà il diritto a usufruire di prestazioni sociali e assistenziali.



© Riproduzione Riservata.