BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

NUOVO ISEE 2015/ Le novità dell'indicatore della situazione economica equivalente

È tutto pronto per il varo del nuovo Isee. La nuova versione dell'indicatore della situazione economica equivalente entrerà in vigore a partire dal 1 gennaio 2015. Ecco le novità

(Infophoto)(Infophoto)

È tutto pronto per il varo del nuovo Isee. L’indicatore della situazione economica equivalente, come noto, è lo strumento con il quale vengono determinati diversi e rilevanti parametri di vita di un nucleo familiare (come detrazioni, accesso all’asilo e pagamento della retta universitaria). Giuliano Poletti aveva annunciato la pubblicazione del provvedimento - tramite decreto di approvazione - in Gazzetta Ufficiale: nel testo, oltre al modello dichiarazione ad hoc per godere dell’Isee, si troveranno tutte le istruzioni per la sua corretta compilazione. La riforma entrerà in vigore a partire dal 1° gennaio. Il ministro del Lavoro ha presentato la misura dicendo che “permetterà di identificare meglio le condizioni di bisogno della popolazione, consentendoci allo stesso tempo di contrastare le tante pratiche elusive ed evasive, purtroppo ancora diffuse nel nostro paese”.

Tra le novità della nuova dichiarazione, la possibilità di aggiornare la propria situazione economica quando si perde il lavoro, o più in generale quando il proprio reddito si decurta del 25% (almeno) rispetto al precedente; in questo caso il diretto interessato potrà presentare una dichiarazione specifica per ottenere l’Isee corrente. Un’agevolazione per il contribuente è quella che riguarda quelle informazioni come reddito complessivo, visto che non sarà più tenuto a fornirlo, in quanto verrà recuperato da archivi e banche dati.

© Riproduzione Riservata.