BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

FINANZA/ I mali del Giappone che fanno pensare all'Italia

Shinzo Abe (Infophoto)Shinzo Abe (Infophoto)

Ora ci saranno nuove elezioni, Abe probabilmente vincerà ancora perché le alternative (anche in Giappone) sono scarse, e l’aumento dell’Iva del 2% è stato bloccato in questi giorni. L’economia giapponese soffrirà ancora in attesa che gli investimenti pubblici creino nuovi posti di lavoro o che ritornino in Patria, e siano distribuiti anche ai dipendenti, i guadagni delle esportazioni spinte dallo yen debole. Cosa che una volta sarebbe stata logica, naturale, ma che oggi non è detto accada.­­

Ogni riferimento all’Italia è puramente casuale e non voluto.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
20/11/2014 - Precisazione (Alessandro Di Giacomo)

Vorrei ricordare per chi non lo sapesse che il Giappone ha una disoccupazione al 3,5% (praticamente piena occupazione) a differenza nostra che è sopra al 12%