BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

NOTIZIE MPS/ In borsa chiude a -0,07%. Brillano Bper e Banco Popolare

Le notizie relative a Mps, dalle news di borsa ai rumors e alle notizie riguardanti il presente e il futuro, ancora incerto, di Montepaschi di Siena, la banca più antica del mondo

InfophotoInfophoto

La prima seduta della settimana di Piazza Affari finisce in rosso, con un calo dello 0,14% e Mps chiude la giornata azzerando i guadagni (-0,07%). Più brillanti le altre banche presenti sul listino principale di Milano, dove Banco Popolare, a lungo in forte rialzo, ha chiuso con un +1,92%, mentre Bper ha fatto meglio, con un +2,33%.

Mentre Piazza Affari ha svoltato in positivo, Mps guadagna circa l'1%, leggermente meno di altre banche del listino principale e nettamente meno di alcuni titoli come Banco Popolare (+4,5%) o Bper (+3,6%). Montepaschi fa comunque meglio di Carige (+0,7%), per la quale oggi si riparla ancora di un ingresso di Investindustrial, società di Andrea Bonomi, finanziere già coinvolto in Bpm. Intanto Ubs, che è anche socia di Mps, ha ridotto dal 5,2% al 4,9% la sua quota in Carige (come pure aveva già limato la sua partecipazione in Montepaschi).

Avvio lievemente negativo per Piazza Affari, dopo la chiusura in forte rialzo di venerdì. Mps cede lo 0,5% e anche questa sarà sicuramente una settimana in cui ci sarà attesa per rumors e indiscrezioni circa il futuro della banca senese, che sembra dover passare necessariamente da un’aggregazione con un altro istituto di credito, italiano o straniero. Intanto sembra tramontare definitivamente la pista di Intesa Sanpaolo, tanto più che Ca’ de Sass, secondo il Financial Times, starebbe valutando l’acquisto di Coutts & Co, ramo di private banking di Royal Bank of Scotland, per una cifra superiore ai 600 milioni di euro. Tra i suoi clienti, la banca britannica conta anche la regina Elisabetta.  Staremo poi a vedere se l’inchiesta di Report andata in onda ieri sera su Rai 3, dedicata a Mps e alla morte di David Rossi, avrà ripercussioni di qualche tipo.

© Riproduzione Riservata.