BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MONCLER/ In borsa chiude a -4,88% il giorno dopo Report

Moncler crolla in borsa dopo il servizio di Report. La trasmissione di Milena Gabanelli ha puntato il dito contro l'azienda quotata, che da parte sua è pronta ad azioni legali

Infophoto Infophoto

A Piazza Affari la giornata di Moncler è terminata con una perdita del 4,88%. Dunque per Remo Ruffini non ci sono solo gli insulti sui social network e le promesse di boicottaggio dei suoi prodotti, ma anche vendite che colpiscono il titolo in Borsa.

Non bastano i comunicati dell’azienda che spiegano che l’inchiesta di Report contiene imprecisioni e che Moncler si rifornisce da chi garantisce tutela e rispetto degli animali. A Piazza Affari il titolo della storica azienda di piumini crolla al -5,8% e subisce sospensioni per eccesso di ribasso. Quasi paradossalmente il fatto di aver replicato alla trasmissione di Milena Gabanelli ha accelerato il trend di vendite che aveva caratterizzato la prima parte di giornata di Moncler. E ora l’azienda è pronta anche a valutare azioni legali contro la trasmissione di Rai 3, che in effetti ha puntato il dito, fin dall’inizio della video inchiesta, proprio contro sull’azienda protagonista di una Ipo che a fine 2013 ha riacceso i riflettori su Piazza Affari. Va detto che, Report a parte, stamattina Exane ha rivisto il target price di Moncler, abbassandolo da 11 a 10,8 euro, prevedendo un rallentamento della crescita della società nel secondo semestre 2014.

© Riproduzione Riservata.