BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

DETRAZIONI 50% E 65%/ Il bonus ristrutturazioni (casa, mobili, elettrodomestici) prorogato per il 2015

La Legge di stabilità, ora al vaglio del Parlamento, contiene la proroga delle detrazioni Irpef per le ristrutturazioni edilizie e per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici

InfophotoInfophoto

La Legge di stabilità, ora al vaglio del Parlamento, contiene una misura che farà piacere a molti italiani: la proroga dei bonus per le ristrutturazioni edilizie e per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici. In buona sostanza in caso di lavori di ristrutturazione compiuti dal 1° gennaio al 31 dicembre 2015 si potrà godere di una detrazione Irpef del 50%. Nel caso di riqualificazione energetica, il bonus sarà del 65%, anche con riferimento ai lavori su parti comuni condominiali. Per mobili ed elettrodomestici acquistati per abitazioni ristrutturate, per un importo massimo di 10.000 euro, si potrà godere di un bonus del 50%, sempre come detrazione Irpef. Come in passato, il pagamento dei lavori andrà eseguito tramite bonifico bancario, con un modello all’uopo predisposto dalle banche che conterrà i dati fiscali dell’impresa che compie i lavori e del beneficiario delle detrazioni. In sede di dichiarazione dei redditi sarà infatti necessario esibire, oltre alla ricevuta, anche il documento bancario.

La detrazione si potrà applicare anche in favore dei familiari conviventi con il proprietario dell’abitazione oggetto dei lavori, sempre che lo status di convivenza sussista da prima dell’inizio dei lavori stessi. Il pagamento delle opere potrà essere fatto anche tramite finanziamento: toccherà alla società finanziaria eseguire il bonifico con le caratteristiche sopra indicate e sarà compito del beneficiario delle detrazioni verificare che l’operazione sia stata eseguita secondo le regole.

© Riproduzione Riservata.