BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NOTIZIE MPS/ In Borsa chiude a +5,35%. Credito Fondiario scelto come consulente

Pubblicazione:martedì 4 novembre 2014 - Ultimo aggiornamento:martedì 4 novembre 2014, 17.37

Infophoto Infophoto

MPS NEWS Piazza Affari chiude la seduta di oggi in rosso (-2,24%), ma Mps riesce a far segnare un rialzo pari al +5,35%. Intanto la Fondazione di Rocca Salimbeni si è riunita oggi e ha deciso di affidare l'incarico di consulente finanziario nell'analisi del Capital plan che dovrà essere disposto dopo il cda di domani a Credito Fondiario, banca specializzata in consulenza strategica e controllata da Tages Holding.

MPS NEWS Prosegue a Piazza Affari la giornata positiva per Montepaschi. Il titolo guadagna l'8,7%, mentre il Ftse Mib cede lo 0,4%. Intanto la Consob ha avviato un'indagine per manipolazione informativa in riferimento alla presunta offerta da ben 10 miliardi di euro di Nit Holding per Mps, rumor riportato oggi da Milano Finanza, che difficilmente poteva passare inosservato. 

MPS NEWS Mentre Piazza Affari vira in rosso (-0,45%), Mps resta in forte rialzo (+8,5%), nonostante sia arrivata la smentita di un interesse di Santander per la banca senese. L'ammissione delegato della banca spagnola, Javier Marin, ha infatti detto durante la conference call sui risultati del terzo trimestre di non aver avuto alcun contatto con Rocca Salimbeni.

MPS NEWS Montepaschi mette le ali a Piazza Affari. Il titolo di Mps guadagna infatti il 10,3%. Bene anche Carige, su del 6,8%. Sono diversi i rumors sulle due banche italiane bocciate agli stress test europei che si rincorrono in giornata. Per la banca senese, Repubblica parla di un possibile interessamento di Bnp Paribas e Santander una volta che si sarà proceduto a un aumento di capitale per far fronte allo shortfall di 2,1 miliardi di euro. Se il gruppo francese è noto in Italia per aver già acquisito Bnl, va detto che Santander ha un legame più "stretto" con Mps: in passato, infatti, la banca spagnola aveva ceduto a quella italiana AntonVeneta, un'operazione da molti individuata come la causa dei guai finanziari di Rocca Salimbeni.

MPS NEWS A Piazza Affari il titolo di Mps apre col botto (+6,8% teorico, dato che già è sospeso per eccesso di rialzo). Il motivo di tanto entusiasmo sta in una notizia bomba sulla banca senese. Secondo quanto scrive Milano Finanza, il fondo Nit Holdings (con sede a Hong Kong) sarebbe pronto a investire 10 miliardi di euro per ristrutturare Montepaschi. Come noto, lo shortfall registrato dagli stress test europei è di 2,1 miliardi, quindi l’offerta andrebbe ben oltre le strette necessità di capitale. L’intenzione di investire nella banca italiana sarebbe stata notificata al cda di Mps (che si riunisce domani) e contemporaneamente alla Banca centrale europea e alla Banca d’Italia. Per ora non c’è nessuna conferma e nessuna smentita. Di certo il rumor sta facendo bene al titolo e se fosse confermato avrebbe davvero del clamoroso.



© Riproduzione Riservata.