BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FINANZA/ Draghi, una vittoria per i mercati ma non per la ripresa

Pubblicazione:

Mario Draghi (Infophoto)  Mario Draghi (Infophoto)

Basteranno questi interventi a riportare la congiuntura verso le mete sperate? Lecito dubitarne, anche se gli interventi, destinati a riportare il bilancio della Bce sui livelli del marzo 2012 (quindi con un’iniezione di liquidità superiore ai mille miliardi), potrebbero riportare gradualmente l’inflazione verso il 2%. “Ma noi sappiamo bene - ha aggiunto - che ci sono rischi al ribasso e perciò dobbiamo trovarci pronti”.

In sintesi, oltre a ribadire che il consiglio “all’unanimità” è d’accordo a varare misure non convenzionali se necessario, Draghi ha annunciato che è stato dato mandato allo staff di mettere a punto eventuali nuovi interventi nella direzione del Qe (mai citato) all’europea che non potrà che essere molto diverso da quanto fatto in Usa e nel Regno Unito, ove le operazioni sono partite quando i tassi erano sensibilmente più alti, per non parlare dell’anomalia giapponese.

Sulla base di questa ricetta Draghi ha saputo ricomporre, per ora, l’immagine unitaria della Banca centrale europea. I mercati ne hanno preso atto, con forti benefici per i tassi, lo spread, il livello dell’euro (in discesa) e l’andamento dei listini azionari, specie quelli bancari (in forte recupero). Una reazione giustificata non solo dalla vittoria “politica” di Draghi, preoccupato non tanto dall’ostilità della Bundesbank (ormai acclarata), bensì da un irrigidimento di Angela Merkel, finora benevola verso il banchiere romano. Ma anche dall’indiscutibile passo in avanti nel merito.

Sebbene non abbia adottato decisioni nuove di politica monetaria, la Bce ha di fatto dato il via libera a un Quantitative easing nel caso le misure attuali non abbiano successo e le aspettative di inflazione dovessero peggiorare. Ovvero ha ancorato l’eventuale dissenso dei falchi a elementi obiettivi. Ancora una volta, insomma, missione compiuta. In attesa che le riforme di casa nostra diano finalmente frutto. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.