BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

730 PRECOMPILATO/ Da Renzi una "trappola" per contribuenti e Caf

Pubblicazione:

Fotolia  Fotolia

Con il nuovo 730 cambia di nuovo tutto: abbiamo già descritto dell’azione dei vari uffici statali, regionali, comunali, ecc., che stanno sempre più tentando di deresponsabilizzarsi da ogni onere sociale e amministrativo (rapporto con l’utenza, controlli, calcolo imposte, ecc.), demandando tutto al web o in fase di accertamento o certificazione reddituale ed economica ai Caf delle varie associazioni di categoria e così via. In questo modo, per proteggersi in una “botte di ferro” e non avere ulteriori rischi onerosi di eventuali errori di compilazione a monte e a valle, il Fisco ha imposto ai Caf e ai commercialisti una sorta di aut aut: il totale appannaggio del rimborso della cartella esattoriale (quindi capitale compreso) a scapito dell’uscita degli stessi dal “business” delle dichiarazioni e certificazioni fiscali.

È lampante, concludendo, non rilevare che da oggi ogni Caf non “muoverà foglia” che un ritorno finanziario lo “voglia” Ormai il rischio, diciamo così “imprenditoriale”, è notevole: ma è chiaro che alla fine chi pagherà esclusivamente e inesorabilmente sarà come al solito l’utente finale, cioè il povero “Pantalone”, il contribuente italiano. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.