BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FINANZA/ Nel 2015 Italia (ed Europa) in crescita grazie alla Grecia

Pubblicazione:domenica 28 dicembre 2014

Infophoto Infophoto

La Russia è un attore importantissimo, nei cui confronti l’Europa si muove con un po’ di difficoltà. Ci sono però culture che possono dialogare più facilmente con questo enorme potenziale di ricchezza. Ricordiamoci quanto è importante la Russia per le esportazioni e per il fabbisogno energetico dell’Italia. E’ quindi indispensabile riaprire il dialogo con Mosca, perché a essere in gioco è un’enorme cultura comune basata su anni di scambi. L’amore dei russi per il nostro Paese del resto la dice lunga.

 

Come vede in questo momento i rapporti tra Italia e Russia?

In questo momento abbiamo a capo della diplomazia europea Federica Mogherini, che forse è proprio la persona giusta. L’Italia deve fare il possibile per superare le criticità nei rapporti tra Ue e Russia, che hanno delle implicazioni devastanti anche a livello economico. Se su un corpo debole come quello europeo aggiungiamo una crisi commerciale e politica con la Russia, si accelerano tutte le dinamiche interne che spingono verso il caos. La crisi russo-ucraina va risolta con pragmatismo e grande rispetto verso la Russia, che rappresenta un Paese con un altissimo tasso di Dna in comune con il nostro.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.