BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ISTAT/ Pil pro capite sotto la media europea: il rapporto "Noi Italia"

Pubblicazione:martedì 11 febbraio 2014

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Reso noto il contenuto del rapporto Noi Italia a cura dell'Istat che ancora una volta fotografa un paese allo stremo. Secondo quanto si legge infatti, su dati relativi in gran parte al 2012, una famiglia su quattro è in stato di "deprivazione", raggiunge cioè tre dei nove indici che indicano disagio economico (spese impreviste non affrontabili, arretrati nei pagamenti, un pasto proteico ogni due giorni). Rispetto all'anno precedente, il 2011, si assiste a una crescita dell'1,6%, dal 22,3 al 24,9%. Tutto questo accade perché sei famiglie su dieci vivono con meno di 2500 euro al mese. Nel 2011 il 58% dei nuclei familiari italiani ha vissuto con meno di tale cifra. Passando al cosiddetto Pil pro capite nel 2012 esso è diminuito del 2,8% in termini reali. Il Pil italiano dunque è inferiore a quello medio di tutta la Ue a 27 membri. Si pensi che nel 2000 il nostro Pil pro capite superava la media Ue del 17,3%. Un crollo pauroso insomma. La pressione fiscale infine fino a oggi è cresciuta in maniera ponderosa, dal 42,5% del 2011 al 44,1%. 



© Riproduzione Riservata.