BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PROGRAMMA RENZI/ Pelanda: spesa e tasse, sfida alla Germania

Pubblicazione:martedì 18 febbraio 2014

Angela Merkel (Infophoto) Angela Merkel (Infophoto)

Interrogativi. Renzi saprà fare meglio di Letta oppure dovrà/vorrà cambiare strategia? Nel secondo caso, come? Riuscirà un governo prevalentemente di sinistra a tagliare spesa e tasse contro gli interessi del suo elettorato? Ipotesi: la risposta a queste domande è un allentamento del rigore europeo, via contestazione aperta della Germania, che darebbe lo spazio di bilancio per ridurre le tasse senza toccare troppo la spesa. Ma ciò implica un ricollocamento dell’Italia dall’area di influenza tedesca a quella americana.

 

www.carlopelanda.com



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
18/02/2014 - Riduzione del debito da Fiscal compact (antonio petrina)

Egr Prof ,i vincoli esterni,a prescindere dalla ragioni non merkeliane, sono doverosi e vanno rispettati (Forte,il Foglio ,12 dicembre 2012,Carli,Cinquant'anni di vita italiana,1996)sia per il pareggio di bilancio e sia per la riduzione del nostro debito pubblico al 5% annuo .Di guisa che il debito da ridurre in esubero dal 60% del PIL per l'Italia ( al 130% del Pil) è il 5% di 70 (130-60=70),pari al 3,5% annuo , tagliando sia spesa pubblica e con politiche di privatizzazioni mobiliari e valorizzazioni immobiliari ( Forte,Le politiche per la riduzione del debito pubblico e la logica della concorrenza,Icocervo, 02/09/2008 ).Oggi Ficht ieri Standard e Poor's tagliavano il rating all'italia!