BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PATRIMONIALE/ Renzi e la "balla" sulle tasse che farà salire lo spread

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Sì. Il fatto di tassare il risparmio, o di introdurre delle altre forme di patrimoniale, produce sempre degli shock sui contribuenti. Chiunque possiede una casa o dei risparmi non ha più quella tranquillità che aveva prima, e che un tempo consentiva all’economia italiana di assorbire bene qualsiasi rovescio. Nel momento stesso in cui si aggrediscono i risparmiatori, si producono dei comportamenti irrazionali o controproducenti.

 

Questi effetti controproducenti rischiano di ripetersi?

Adesso si sta parlando nuovamente di alzare la tassazione sui titoli di Stato italiani portandola al 20%. L’effetto sarà quello di alzare nuovamente lo spread, in quanto i risparmiatori del nostro Paese hanno ovviamente molti più titoli di Stato italiani che tedeschi.

 

I difensori della nuova tassa affermano che in questo modo si equipara l’imposizione fiscale italiana a quella degli altri Paesi Ue. Lei che cosa ne pensa?

Affermare che le tasse sulle rendite nel nostro Paese sarebbero più basse che altrove è soltanto una mistificazione. Nei Paesi Bassi, per esempio, sono dello 0%, e quasi tutti gli altri Stati hanno dei sistemi per cui quanto più a lungo un risparmiatore rimane in possesso di un titolo, tanto più si abbassa il prelievo fiscale.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.