BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

TASSE/ Irpef, i numeri che "smontano" il taglio di Renzi

InfophotoInfophoto

Incrociati i dati e shakerati ben bene: chi può, con ragione, supporre che quel gruzzolo che si intravvede e dato a famiglie mal messe possa essere in grado di compensare quegli 88ini smilzi redditi, al fin di acquistare tutto quel bendidio che ingolfa il mercato per andare oltre la crisi?

Premier, la prego, non ci provi: le scaltrezze hanno le gambe corte. Si, perché se è vero che il taglio Irpef male non fa, non ce la fa però a rivitalizzare quei bassi redditi che fanno la spesa. Figuriamoci quei redditi che ne sono esclusi. Premier, la prego ci provi: occorre farsi eretici perché, dopo aver tagliato, occorre disattivare pure tutte le politiche reflattive agenti; chieda al Ministro Padoan, lui sa di cosa parlo. Proprio quelle che hanno alterato il meccanismo di formazione dei prezzi, rendendo ancor più insufficienti i redditi per fare tutta la spesa che serve per fare la crescita.

© Riproduzione Riservata.