BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL CASO/ Brunetta: da Renzi aria fritta, all'Italia serve il nostro shock

Pubblicazione:

Renato Brunetta (Infophoto)  Renato Brunetta (Infophoto)

Mentre Matteo Renzi incontrava a Berlino Angela Merkel, rassicurandola sul contenimento del deficit/Pil entro il 3% e incassando al contempo parole lusinghiere circa il suo piano di riforme, Forza Italia stava ultimando un piano anti-austerity da presentare all’esecutivo. «Più che anti-austerity è un vero e proprio piano per lo sviluppo», ci spiega Renato Brunetta, Capogruppo di FI alla Camera. «Non è questione di mercanteggiare un paio di punti di decimali rispetto al deficit attuale del 2,6%, così da elargire una mancia agli stipendi più bassi con il permesso della Merkel, come sta facendo Renzi. C’è bisogno di uno choc, non di aspirinette».

 

Niente aspirine? Che cosa proponete?

Riforme e vitamine. Un piano di riforme che diano corpo e sostanza alle sei raccomandazioni che la Commissione europea ha fatto all’Italia quando è stata chiusa la procedura di infrazione per deficit eccessivo lo scorso giugno. Parliamo di riforma della Pubblica amministrazione (e questa c’è, basta applicarla pienamente, ed è quella che porta il mio nome, elogiata da Ocse e Ue); efficienza del sistema bancario; riforma del mercato del lavoro; riduzione della pressione fiscale; liberalizzazione delle public utilities; sostenibilità dei conti pubblici. Noi su tutto questo abbiamo idee precise, proposte forti e chiare.

 

Intendete sottoporre questo piano al Governo?

Depositiamo domani una risoluzione in vista del Consiglio europeo di giovedì e venerdì a Bruxelles. Noi chiediamo che il governo dia parere favorevole e la assuma su di sé. Se preparerà a partire da questi punti fondanti una serie di atti conseguenti, potrà presentarli in Parlamento. Su queste basi di riforme incardinate il governo potrà negoziare con la Commissione europea, secondo le regole e i trattati, lo sforamento del deficit anche oltre il 3%. Sono procedure severe, da percorrere subito. Non con la fretta propagandistica di Renzi che punta a ottenere un malloppetto da spendere per la propaganda europea. Magari grazie a un permesso dalla Merkel, che dica una buona parola.

 

Qual è il vostro giudizio sui provvedimenti economici del Governo? Vanno nella direzione giusta per la ripresa dell’economia e il contrasto dell’austerità?

I provvedimenti economici del governo, a oggi, non esistono. È stata fatta una presentazione in pompa magna, tutta colorata, ma è finita lì. Testi normativi zero. Quanto ancora dobbiamo aspettare? Questa evanescenza, questa indeterminatezza delle cose rispetto alla sonorità delle parole è aria fritta.

 

Il taglio delle tasse era quello che avreste proposto anche voi?


  PAG. SUCC. >


COMMENTI
18/03/2014 - Game over (Santino Camonita)

L'on. Brunetta ( con tutto il rispetto) è l'immagine fotografica ad altissima risoluzione di quella che è la statura dei nostri politici, soprattutto quelli di centro destra. Mi dispiace dirlo, ma Lei e Berlusconi ( lo dico da ex elettore del PDL e forse del dentro destra) siete stati più volte al governo con più legislature e avete miseramente fallito:che fine han fatto le riforme che dicevate di voler fare? avevate tutti i numeri ed il tempo per poterle realizzare. E adesso dall' opposizione ci venite a dire come bisognerebbe fare per risolvere i nostri problemi economici: ci vuole una bella faccia tosta a pretendere di credervi ancora una volta.Lei potrebbe obiettare (e forse c'è del vero in questo ) che i vari Fini, Casini,Tremonti,la Magistratura & altri compagni di merenda "vi hanno impedito di farle". Ma ciò è un aggravante perchè evidenzia ancor di più la vostra incapacità di governo. Quindi basta,"game over",il tempo a vostra disposizione è scaduto:vi abbiamo concesso i 90 minuti,un esagerato extra time, i tempi supplementari e i canonici cinque calci di rigore, non possiamo andare ad oltranza! Lei e la resuscitata FI non siete più credibili perchè solo dalle cose morte si pretende la loro resurrezione, ma come si usa dire " alla morte non c'è rimedio". Perciò è inutile che vi agitate a ripetere noiosamente sempre le stesse cose...quelle si, sono aria fritta!!!

 
18/03/2014 - aria fritta (Giovanni Menegatti)

Proprio Brunetta parla di aria fritta, quando erano al governo, per quanti anni ci hanno venduto solo Aria Fritta? Adesso pretendono che in pochi giorni il governo avesse non solo tutto pronto, ma addirittura bisogna farlo come vogliono loro. Non è forse pretendere troppo,a me sembra ci sia tantissima invidia perchè con Renzi Frau Merkel non ha fatto il famoso sorrisino Ironico,che neanche al sottoscritto è piaciuto. Caro Brunetta stai buono e spera che questo governo faccia qualcosa per il bene di questo paese e caso mai dagli una mano, poi quando ci saranno le elezioni ognuno dira le proprie ragioni e di conseguenza prenderà i voti.