BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

TOTONOMINE/ Ecco chi potrebbero essere i nuovi dirigenti delle partecipate

Il capo del governo Matteo Renzi sta lavorando alla lista dei nuovi dirigenti delle aziende partecipate, Eni, Enel, Finmeccanica, Terna e forse anche Poste, ecco chi sarebbero

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Forse già venerdì, secondo i "tempi brevi" richiesti dal capo del governo, si sapranno i nomi dei dirigenti chiamati a guidare le principali aziende partecipate. Matteo Renzi sta infatti preparando la lista  secondo queste indicazioni: meritocrazia, nessun conflitto di interessi, onorabilità stipendio calmierato con miglioramenti legati al miglioramenti degli stipendi dei dipendenti, limite dei tre mandati, nessuno che abbia patteggiato per tangenti  e reati simili. Le aziende interessate sono Eni, Enel, Finmeccanica, Terna, forse anche le Poste. Ecco dunque qualche possibile nomina. Paolo Scaroni sembra non avere molte possibilità, più indicata la nomina di Fulvio Conti, quindi Paolo Andrea Colombo. Altri nomi possibili: Luigi Ferraris (cfo della stessa Enel), Andrea Mangoni (ad Sorgenia) e Francesco Starace (Egp). Non sembra avere possibilità di riconferma invece Flavio Cattaneo. A Terna e alle Poste sembrano favorite Monica Mondardini e Bianca Maria Farima. Alle Poste si parla dell'attuale direttore generale della Rai Luigi Gubitosi. A Finmeccanica sembra possa essere riconfermato Gianni De Gennaro. 

© Riproduzione Riservata.