BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPY FINANZA/ Chi usa il Belgio per comprare i titoli di stato americani?

Pubblicazione:mercoledì 16 aprile 2014

Infophoto Infophoto

Ora, capite da soli che c’è qualcosa di molto singolare, sia nel silenzio di Euroclear che in questi dati. Chi sta operando in quel modo furioso ma nascosto sul debito Usa, di fatto dando vita a una sorta di Qe parallelo e segreto sui titoli di Stato statunitensi? È la Bce che deve ripagare le riserve in eccesso di cui hanno goduto le succursali americane delle banche europee durante il Quantitative easing, soldi prontamente rimpatriati per mettere a posto i traballanti bilanci e che ora la Fed rivuole? Oppure perché, segretamente, c’è stata la Fed dietro al miracoloso calo dello spread nei paesi periferici dell’eurozona e la Bce deve ripagare il favore in maniera segreta, comprando e depositando presso Euroclear sotto il nome “Belgio”? Oppure ancora perché il “taper” è un falso e la Fed direttamente sta ricomprandosi il debito scaricato da altri, di fatto portando avanti un Qe lontano dagli occhi indiscreti dei mercati, poiché convintasi che senza altro stimolo sarebbe esplosa la bolla, margin debt in testa e crollati i mercati?

Quale partita di giro è in atto nelle stanze del depositario centrale internazionale per non rispondere nemmeno alle mail di chiarimento inviate da un giornalista? Al quale prima si chiede di poterlo contattare telefonicamente, poi lo si fa attendere e poi non ci si degna nemmeno di rispondere con un “no comment”. Tranquilli, cari addetti stampi di Euroclear, io non mollo su questa faccenda. La verità me la cercherò da solo, senza il vostro aiuto. In attesa di scoprire, con i dati che saranno pubblicati il mese prossimo, chi ha scaricato 104 miliardi di euro di debito Usa lo scorso marzo. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
16/04/2014 - Belgio? (Renato Mazzieri)

Shadow banking?