BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FINANZA/ Sapelli: banche ombra, i "magheggi" che fanno a pezzi l'Italia

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

Se riuscite a districarvi capite subito che ho ragione: si tratta di prendere tempo e di continuare a respirare diffondendo strumenti ad alto rischio che appaiono tuttavia a prima vista come la salvezza per popolazioni organizzative, come le piccole imprese, per esempio, o come società finanziarie ad alta leva di rischio periclitante. Quindi se ne fa un gran uso. Ora si scopre che a farne un gran uso sono i miracolosi paesi emergenti, primo fra tutti la Cina, dove anche la regolazione bancaria del resto fa acqua da tutte le parti.

Di qui tutta una serie di operazioni finanziarie che non devo illustrare qui perche non sprechiamo tempo in tecniche finanziarie inutili e dannose. Valga rimarcare le differenze. Le banche si sono inglobate in sé medesime tali differenze appoggiando e incrementando anche direttamente tali strumenti creando l’ombra al riparo della regolazione. Ma rimane la differenza di fondo: quale che sia l’eccesso di rischi la banca rimane fondata sui depositi o almeno deve dire di esserlo; le shadow banks sono solo e sempre market based, ossia originate da una serie di operazioni di traslazione del rischio, che non hanno più nulla a che fare con la difesa del risparmio.

Potrei continuare a lungo, ma mi pare che questo basti per il carattere non tecnico di questo nostro meraviglioso giornale on line. Vale ricordare il senso profondo. Il capitalismo liberista dispiegato è oggi non solo sorretto dal debito sovrano, ma anche dall’eccesso di debito market based. E i mercati sono più che mai imperfetti…

Se questo vi sembra un modo per rianimare l’economia reale accomodatevi pure, ma almeno vergognatevi un po’.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
18/05/2014 - repos (franco Remondina)

Signor Sapelli, come cerca di raccontare lei lo shadow banking, non si capisce. Il meccanismo finanziario di reipotecazione dei safe collateral , non è spiegato. La sua comprensione della moneta appare insufficiente se non grossolana. A meno di pensare che lei abbia il compito di disinformare. Un documento dell'IMF a firma di tal Mammoa Sing del luglio 2013 lo spiega chiaramente. Dispiace che faccia articoli come questo. Come vede , c'è nome e cognome. Sono disposto a spiegarglielo...