BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IDEE/ 2. Fiori e diamanti, una "parabola" per spiegare la crisi

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Poi ci si fa virtuosi: chi cacciatore caccia più di quel che mangia lo scambia con chi ha raccolto più di quanto usa. Certo, in questo passato, pure remoto, dove ci si va a cacciare non splende certo il sol dell’avvenir. E sì, indietro tutta e chi ci rimette ci rimette! I Puzzoni, per esempio, quelli che nelle tasche hanno trattenuto sterco ma che non vogliono sguazzare nel letame: stanno tra quelli che lavorano le merci, quelli che ne fanno prodotto, quelli che lo vendono e pure in chi le compra.

Dare tempo a quel tempo della crisi che sgonfierà pure le loro tasche dei risparmi, allora alzeranno bandiera bianca. Allora appunto, solo allora, vorranno riallocare il mal allocato se vogliono far conto su quelli che non hanno. Avranno così l’onore delle armi e potranno tornare, vivaddio, a fare quel che sanno fare: pure i diamanti e, stavolta non per coprire poco commendevoli olezzi, pure i fiori.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.