BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FINANZA E POLITICA/ La paura dei tedeschi che può aiutare l'Italia

Pubblicazione:

Pier Carlo Padoan e Matteo Renzi (Infophoto)  Pier Carlo Padoan e Matteo Renzi (Infophoto)

Non sono un profeta e non ho con me la sfera di cristallo oggi. Continuo però a pensare che il Paese e le famiglie nel loro complesso hanno le risorse per aumentare la domanda interna, basti guardare ai depositi bancari e all’ammontare degli attivi finanziari. Se non ci sono complicazioni gravi a livello internazionale, che invece non si possono proprio escludere, mi aspetterei che alle famiglie lentamente passi la paura, e che quindi incomincino a fare quelle spese che hanno rinviato per molto tempo. Nei primi due anni di crisi le famiglie hanno ridotto i risparmi e mantenuto i consumi. Poi c’è stata la svolta e hanno fatto il contrario, cioè hanno ridotto i consumi e ricostituito i risparmi. Se si vuole che l’economia interna riparta è necessario che spendano un po’ di più.

 

Servirà una manovra correttiva vista la richiesta di consolidare il bilancio 2014?

Per il momento non ne vedo la necessità, vedremo poi che cosa accadrà quando avremo i risultati del gettito fiscale di luglio. Francamente non credo, in quanto ritengo che il nostro bilancio resterà dentro ai limiti. Tutto dipenderà però dalla crescita, perché se ci fosse l’1% di crescita il rapporto deficit/Pil si ridurrebbe fortemente. Nel momento in cui il meccanismo riparte poi sarà in grado di andare avanti da solo.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.