BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPY FINANZA/ I guai dell'Eurozona "nascosti" dalla Bce

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Per Gabriel Stein della Oxford Economics, “la Bce sta tentando disperatamente di evitare il QE, sperando che la ripresa arrivi da sola e li salvi in tempo”: d'altronde, con la Bundesbank sempre pù falco e la Corte costituzionale tedesca che ha già giudicato illegale il piano di back-stop del debito italiano e spagnolo da parte della Bce, capiamo il perché Mario Draghi stia tentando tutte le alternative prima di andare allo scontro frontale. Per Tim Congdon dell'International Monetary Research, il problema chiave per l'eurozona “è il livello troppo alto di deleverage richiesto dai regolatori alle banche, le quali vendendo assets ad altri investitori per allegerire i bilanci, stanno di fatto sistematicamente distruggendo moneta e riducendo l'offerta di massa monetaria M3. Quindi, un programma di QE appare oggi necessario per controbilanciare questi effetti negativi. La creazione di un tasso positivo di moneta è più importante della ripulitura forzata dei bilanci bancari, almeno in una congiuntura come quella attuale”.

(1 – Continua)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.