BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CRISI/ Istat, disoccupazione giovanile da record: 43.7%

Pubblicazione:giovedì 31 luglio 2014

(Infophoto) (Infophoto)

Dopo il record della pressione fiscale più alta del mondo, altro primato negativo per l’Italia: la disoccupazione giovanile tocca quota 43.7%. Lo studio dell’Istat rivela come si tratti del tasso più alto dal 1977. L’analisi mostra comunque come a giugno la disoccupazione sia del 12.3%, in calo di 0.3 punti rispetto a maggio (il dato relativo al primo mese estivo è il più basso degli ultimi 10 mesi); In termini assoluti i senza lavoro sono 3 milioni 153 mila, ma gli occupati sono aumentati di 50 mila unità (+0,2%) a quota 22 milioni 398 mila. Per i tecnici dell’Istituto Nazionale di Statistica l’emorragia di occupazione si è fermata ormai da qualche mese, mentre rimane più che critica la situazione nella fascia 15-24 anni. Tra i giovani, gli occupati a giugno sono 903 mila, in diminuzione del 3,3% rispetto a maggio e del 9,6% su base annua.



© Riproduzione Riservata.