BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

SPY FINANZA/ Le "bugie" delle banche portate a galla da Erste Bank

InfophotoInfophoto

Guardate che non scherzo: se a livello europeo venisse imposto ciò che è stato imposto da quei due governi, l’intero sistema bancario del Vecchio Continente salterebbe in aria in una notte. Ma si sa, alla Bce sono furbi, loro si inventano gli stress test farsa per tenere buono il parco buoi: se pensate che in passato sono stati promossi a pieni voti sia Bankia che Dexia e che quest’anno Erste verrà comunque insignita di una bella tripla A, avete capito da soli dove tenete i vostri soldi e a chi li fate amministrare. E sapete perché Erste sarà promossa? Perché nel capitale regolatorio quei writedowns non peseranno, ci si basa sulla fiducia, il buon nome e i conti truccati.

Pensate che manchi molto a un Erste a livello globale? Vi sbagliate, le banche europee sono tutte conciate da fare pietà, se solo fossero obbligate a rivelare la verità dei loro bilanci degni del più brillante Fausto Tonna. Non ci credete? Male, perché proprio in queste ore, proprio in Italia, esattamente dalle parti di Treviso, qualcuno è con l’acqua alla gola nella speranza che Bankitalia intervenga. Una Carige del Nord-Est è in atto e voi non sapete nulla: il giochino, per funzionare, necessità di bugie e silenzio. Ovvero, delle caratteristiche peculiari delle banche. Bertolt Brecht ci aveva visto lungo.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
07/07/2014 - Prestiti e perdite (Renato Mazzieri)

Creare denaro dal nulla (così fanno le banche) facendo prestiti con interesse fa guadagnare ma se i prestiti non sono rimborsati fa perdere interesse e capitale prestato. E, prima o poi, è la fine.