BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FIAT/ Usa e Italia, il doppio test per le promesse di Marchionne

Infophoto Infophoto

“Rispetteremo l’impegno per il rientro di tutti i dipendenti in Italia”. Queste le parole piuttosto eloquenti di Marchionne circa la crescita della produzione. Certo si tratterà di un’operazione complessa, più volte - su queste pagine - abbiamo riportato i numeri della cassa integrazione. E, soprattutto, non diamo per scontato che all’aumento della produzione segua direttamente e automaticamente un corrispondente aumento delle vendite.

Tuttavia, che per il rilancio di Alfa Romeo questa sia davvero la volta buona pare confermato da una notizia di qualche giorno fa: Omr, una realtà da circa 600 milioni di fatturato (produce componenti come telaio, piantoni sterzo, assali, basamenti, teste, coppe olio, scatole cambio), ha ottenuto dalla Fiat una commessa del marchio Alfa Romeo da 70 milioni di euro per 10 anni per la produzione di automobili di alta gamma. Il gruppo Omr ha tra i clienti i marchi premium dell’automobile, da Lamborghini a Bugatti, da Audi a Maserati, che apprezzano la qualità delle produzioni bresciane.

 

In collaborazione con www.think-in.it

© Riproduzione Riservata.