BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ALITALIA-ETIHAD/ Firmato l'accordo, investimento per 1,758 miliardi di euro. Del Torchio: ce l'abbiamo fatta

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

ALITALIA-ETIHAD, FIRMATO L'ACCORDO - Dopo otto lunghi mesi di trattative, alla fine la firma è arrivata. Alitalia e Etihad hanno siglato l’accordo che, dopo il via libera delle autorità di regolazione, verrà perfezionato e concluso il prossimo autunno. "Ce l'abbiamo fatta. Dopo tanta fatica, tante notti e un anno di lavoro", ha commentato l’amministratore delegato di Alitalia, Gabriele Del Torchio, dopo aver firmato il contratto con il numero uno della compagnia emiratina, James Hogan. "L'alleanza internazionale era un obiettivo fondamentale - ha detto quest’ultimo - è stato un fidanzamento un po' contrastato, ci sono state turbolenze, ma oggi siamo qui ad avviare un'alleanza strategica, importante e fondamentale". Il ceo di Etihad ha quindi spiegato che si tratta di un investimento di 1,758 miliardi di euro e che il piano triennale prevede per Alitalia "il ritorno alla redditività nel 2017". In questa fase di transazione "ci saranno scelte difficili da fare", anche perché Alitalia "è adatta ad essere nostro partner ma dal punto di vista finanziario non funziona bene: non ci sono ricette semplici, noi abbiamo un piano triennale per tornare alla redditività. Vogliamo costruire e crescere insieme". Soddisfatti anche i sindacati: "L'accordo tra Alitalia e Etihad è il migliore accordo che potessimo concepire - ha detto Luigi Angeletti, segretario generale della Uil, intervenuto a Omnibus su La7 - perché la compagnia aerea emiratina, a differenza delle compagnie europee, non è concorrenziale ed è assolutamente complementare. Noi abbiamo popolazione, mercato e geografia, loro hanno le risorse economiche: la combinazione di questi fattori può realisticamente consentire di avere una compagnia aerea a cinque stelle".



© Riproduzione Riservata.