BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DEFLAZIONE/ Istat: prezzi giù in quindici città, ecco quali sono

Le grandi città in deflazioni diventano quindici. In un’analisi dell’Istat si registrano prezzi in calo su base annua dal Nord al Sud Italia. Ecco tutti i dati.

(Infophoto) (Infophoto)

Le grandi città in deflazioni diventano quindici. In un’analisi dell’Istat si registrano prezzi in calo su base annua dal Nord al Sud Italia: Potenza, Reggio Emilia e Padova (-0,1%); Roma, Perugia, Bologna e Genova (-0,2%); Bari, Trieste, Firenze e Milano (-0,3%); Livorno (-0,5%); Torino (-0,6%); Verona (-0,7%); e Venezia (-0,8%). Nel mese di agosto, inoltre, l’indice dei prezzi ha fatto registrare un calo dello 0.1% rispetto ad agosto 2013 (mentre a luglio era +0.1%). Tra le new entries da segnalare Milano, che come anticipato prima fa segnare un -0.3%.  A luglio, invece, erano dieci le città con i prezzi di consumo sotto lo zero. Oltre al capoluogo lombardo ecco. Bologna e Genova, mentre Venezia torna in classifica di un ritorno e per Roma e Firenze si tratta di una conferma. Guardando dunque alle altre grandi città (con più di 150 mila abitanti) a segnare i rialzi maggiori sono Cagliari (+0,7%), Messina (+1,0%), Bolzano (+1,1%). Dopo 65 anni l’Italia entra in deflazione: l’ultima volta fu nel settembre 1959, quando però l’economia del Belpaese era in crescita.

© Riproduzione Riservata.