BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

FINANZA/ Piga: Renzi aveva 6 mesi per trovare gli sprechi e li ha buttati

InfophotoInfophoto

Per l’Italia non cambia assolutamente nulla. L’unica novità rilevante è la leggera svalutazione dell’euro, anche se il problema non è la domanda estera, e quindi questa misura non basterà ad aiutare un’economia come quella europea che già esporta moltissimo. Il nostro vero problema è la domanda interna. La svalutazione potrà forse ridurre leggermente la deflazione, ma sono tutte misure placebo. L’unica mossa rilevante è quella che chiediamo con il referendum, cioè l’abolizione del Fiscal Compact.

 

Alcuni deputati del Pd stanno cercando di abolire il pareggio di bilancio dalla Costituzione. Lei come valuta questa iniziativa?

E’ ottima, logica, e coerente con il referendum. La battaglia politica che ci attende sarà lunga. Ricordiamoci però che sarà una battaglia pro Europa e pro euro, per salvare l’Ue e non per contrastarla. Sono contro l’Europa quanti vogliono affossarla con la recessione, mettendo così a repentaglio il progetto più importante che siamo riusciti a ricevere dai nostri padri e a donare ai nostri figli.

 

Chi altro dovrebbe fare propria la battaglia contro il pareggio di bilancio in Costituzione?

Lo dovrebbe fare qualsiasi partito che ha a cuore il destino dell’Europa.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.