BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CAOS GRECIA/ Forte: all'Ue conviene lasciare che Atene esca dall'euro

Pubblicazione:domenica 11 gennaio 2015

Alexis Tsipras (Infophoto) Alexis Tsipras (Infophoto)

Dal punto di vista tecnico se la Grecia uscisse dall’euro non accadrebbe nulla. Il suo debito è già stato ristrutturato, è quasi tutto nelle mani di Fmi e Bce, e quindi non ci sarebbero particolari problemi. Il problema di Draghi è che se si crea il precedente della reversibilità, questo possa portare all’uscita dall’euro anche da parte di altri paesi. Le istituzioni europee non si fidano quindi di fare uscire la Grecia perché ne temono le conseguenze.

 

Che cosa rende la situazione così incerta e complicata?

Il punto è che le istituzioni europee sono deboli. La Germania ha messo l’intero meccanismo in una situazione tale per cui il ricatto della finanza internazionale in caso di un evento modesto come l’uscita della Grecia dall’euro avrebbe effetti molto rilevanti. L’Ue è come un edificio senza un estintore: basta un piccolo fuocherello per bruciare tutto.

 

Perché la responsabilità sarebbe della Germania?

Perché si è sempre rifiutata di dare alla Bce la sufficiente autonomia per difendere l’euro in caso di uscita della Grecia. Il discorso che andava fatto era molto più semplice. Sarebbe bastato dire che l’euro è irreversibile come moneta, ma che se un piccolo Paese come la Grecia vuole uscirne, le istituzioni europee sono in grado comunque di garantire la moneta unica.

 

Per quale motivo non è stato possibile fare questo discorso?

Il problema è che l’Europa sconta due debolezze. La prima è che non esistono procedure che possono essere autonomamente avviate dalla Bce. La seconda è che l’Unione europea non ha un potere legislativo vincolante sugli Stati membri. Tanto è vero che in Germania è diffusa la teoria in base a cui la Corte costituzionale tedesca può pronunciarsi sul fatto che una norma europea sia o meno applicabile per Berlino. Poiché l’Ue è priva di questo potere legislativo, è poi costretta a inventarsi meccanismi crudeli come il Fondo Salva Stati.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.