BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

NOTIZIE MPS/ In Borsa chiude a -2,61%. Sciopero dei bancari proclamato per il 30 gennaio

Vediamo le notizie riguardanti Mps: dalle news di Borsa con l'andamento del titolo ai rumors riportati dai giornali riguardanti Montepaschi e le altre principali banche italiane

InfophotoInfophoto

Piazza Affari archivia la prima seduta della settimana con un rialzo dello 0,95%, mentre Mps lascia sul terreno il 2,61%, allontanandosi da quota 47 centesimi ad azione. Intanto i sindacati di categoria Fabi, Fiba Cisl, Fisac Cgil, Uilca, Dircredito, Ugl Credito, Sinfub e Unisin hanno indetto per il 30 gennaio lo sciopero generale dei bancari "contro la decisione unilaterale di Abi di dare disdetta e successiva disapplicazione dei contratti dal 1 aprile". Interessati dall'agitazione saranno gli oltre 300 mila dipendenti degli istituti di credito, compresi gli apprendisti e i lavoratori con contratto a tempo determinato e d'inserimento.

Mentre Piazza Affari prosegue la seduta in rialzo dello 0,8%, Mps recupera un po' di terreno e riduce le perdite a -1,7%. Intanto Bankitalia ha diffuso i dati sui prestiti bancari relativi al mese di novembre, che evidenziano un calo dello 0,5% per le famiglie e del 2,6% per le imprese. In totale, in un anno la contrazione complessiva è stata dell'1,6%. Le sofferenze bancarie, invece, sono scese al 18,4% dal 19,1% di ottobre.

La nuova settimana di Piazza Affari comincia in rialzo, mentre Mps fa segnare un -2% che riporta il titolo sotto i 47 centesimi ad azione. Intanto, secondo quanto scrive Milano Finanza, i consulenti di Palazzo Chigi sarebbero al lavoro per varare strumenti relativi alla gestione dei crediti in sofferenza, all’origine dei problemi di alcune banche italiane, come Montepaschi, negli stress test europei. Sembra che possano essere varati dal Governo degli incentivi alla cartolarizzazione delle sofferenze. Pare invece da escludere la creazione di una bad bank sul modello spagnolo per la mancanza di risorse pubbliche.

© Riproduzione Riservata.