BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPILLO/ La banca che fa “fallire” euro e mercato

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

E che questo accadrà, ne abbiamo conferma proprio dalla decisione della Banca nazionale svizzera. Infatti, occorre domandarsi perché, una volta analizzati gli effetti momentanei, abbia preso una decisione che sicuramente è di tipo strategico. Perché abbandonare il cambio fisso con un’altra moneta? La spiegazione più logica è perché non si ritiene affidabile quella moneta, o addirittura si teme che sia carta straccia e quel sistema monetario stia per implodere (o stia per implodere l’economia di quel sistema monetario).

In questi tre anni la Bns, per sostenere la svalutazione della propria moneta, ha accumulato una ingente quantità di euro (con i franchi svizzeri ha comprato euro) e ora, non sostenendo più il cambio, sarà libera di disfarsi di questo fardello ingombrante. Una mossa di straordinario tempismo, perché avviene proprio nel momento in cui la Bce si sta decidendo a una straordinaria iniezione di capitali. Quindi la vendita di euro della Bns rischia di essere poco più di una secchiata d’acqua per chi si trovi sotto un diluvio. Potrà operare quasi inosservata.

Ho sempre ritenuto che l’euro sia destinato al collasso. Ora, dopo la decisione della Bns, inizio a pensare seriamente che quel momento sia vicino.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.