BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

SPY FINANZA/ La "tempesta" americana che preoccupa i mercati

E a far capire che l 'aria sta cambiando davvero e che la volatilità sta crescendo, il calo è proseguito e anzi si è accentuato - arrivando a bruciare tutti i guadagni fatti dalla fine del Qe3 - anche dopo l 'uscita del dato in base al quale negli Stati Uniti le vendite di case nuove sono aumentate su base mensile dell '11,6% in dicembre, salendo al tasso annualizzato di 481mila unità, oltre le attese degli analisti di 450mila unità. Perché direte voi questa disinteresse verso un dato ultra-positivo per quanto riguarda un settore chiave dell 'economia Usa? 

Presto detto, ce lo spiega questo grafico, il quale ci mostra come il Census Department, che traccia il dato, abbia dato vita negli ultimi sette mesi ad altrettante revisioni al ribasso delle stime di vendita di nuove case! Insomma, ancora una volta Fausto Tonna è sbarcato a Washington. Come vedete la Grecia non rappresenta affatto una minaccia reale, i problemi seri sono altri.

 

© Riproduzione Riservata.