BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NOTIZIE MPS/ In borsa chiude a -5,65%. Toccato nuovo minimo storico a 0,4205 euro

Pubblicazione:giovedì 29 gennaio 2015 - Ultimo aggiornamento:giovedì 29 gennaio 2015, 17.33

Infophoto Infophoto

MPS NEWS La giornata di Piazza Affari termina in rialzo (+0,56%), mentre Mps archivia un -5,65% in una giornata in cui ha toccato il nuovo minimo storico a 0,40205 euro ad azione. Intanto a Siena è stata depositata la sentenza con cui lo scorso 31 ottobre sono stati condannati a 3 anni e 6 mesi l'ex presidente di Mps Giuseppe Mussari, l'ex Dg Antonio Vigni e l'ex capo dell'Area finanza Gianluca Baldassarri. Nel testo si può leggere come i giudici abbiano ritenuti i tre responsabili di un disegno criminoso, escludendo ogni ipotesi di coincidenze, disattenzione, fraintendimenti o negligenza.

MPS NEWS Mentre Piazza Affari è passato in positivo, Mps continua a essere in forte perdita, con un -5,1%, che quanto meno riporta il titolo sopra i 43 centesimi. Intanto l'aumento di capitale da 2,5 miliardi, sempre che riceva il disco verde della Bce, verrà probabilmente avviato a maggio. Infatti ieri il cda di Montepaschi ha deciso che la prossima assemblea degli azionisti si terrà il 14 aprile. Solo dopo, quindi, si procederà eventualmente all'operazione.

MPS NEWS Pioggia di vendite su Mps a Piazza Affari. Il titolo di Montepaschi ha subito una doppia sospesione al ribasso, con un picco minimo superiore a -8%. Ora la perdita è del 7,7% sotto i 43 centesimi ad azione. In generale tutto il listino principale è in rosso e i titoli bancari non vanno certo forte, ma su Mps si concentrano forti vendite. Vedremo se Consob deciderà di ripristinare il divieto di vendita allo scoperto, non più in vigore da ieri.

MPS NEWS Piazza Affari comincia la giornata in leggero ribasso, mentre Mps parte con un +0,6% dopo la chiusura di ieri vicina al -5%. Secondo Milano Finanza, le vendite di ieri sul titolo sono state causate da speculazioni sul fatto che l’importo dell’aumento di capitale possa essere superiore ai 2,5 miliardi preventivati. Al momento si tratta però di rumors e bisognerà attendere la prima metà di febbraio per capire se effettivamente il capital plan messo appunto da Montepaschi sarà sufficiente.



© Riproduzione Riservata.