BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

SPILLO/ 1. La "religione" della finanza che ci ha regalato la crisi

InfophotoInfophoto

Ma dimenticano qualche dettaglio. Non solo hanno dimenticato la lezione della storia (quella della Grande depressione). Ma hanno dimenticato (o forse non hanno mai imparato) pure la Dottrina sociale della Chiesa, quella che afferma che occorre “avere riguardo del pari alla doppia natura, individuale e sociale propria, tanto del capitale o della proprietà, quanto del lavoro”. La doppia natura, sociale e individuale, del capitale, cioè della moneta. Hanno dimenticato la natura sociale della moneta, per cui deve servire primariamente al bene comune e non ai bilanci delle banche. Altrimenti non è moneta, ma un pezzo di carta senza alcun valore.

Per questo occorre tornare a una moneta di Stato, cioè a una moneta gestita da un soggetto istituzionale preposto alla promozione del bene comune. Per quanto oggi appaia inadeguato allo scopo, sarà sempre meglio di un’istituzione (come la Bce) che tale scopo non ce l’ha proprio.

© Riproduzione Riservata.