BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

YOOX NET A PORTER / Debutta in Borsa il leader in e-commerce di lusso: parla Renzo Rosso (5 ottobre 2015)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Piazza Affari, la borsa di Milano (Infophoto)  Piazza Affari, la borsa di Milano (Infophoto)

YOOK NET A PORTER, DEBUTTA IN BORSA IL LEADER IN E-COMMERCE DI LUSSO: PARLA RENZO ROSSO (5 OTTOBRE 2015) - Sta andando alla grande il debutto in borsa di Yoox Net-a-Porter, il nuovo polo del lusso online che nasce dalla fusione dell'italianissima Yook con il marchio francese di e-commerce Net-a-Porter: un'azione commerciale di livello mondiale che parte oggi con la sua sfida a Piazza Affari, subito in crescita in un mercato oggi comunque positivo. A commentare la grande opzione di mercato è Renzo Rosso, primo socio di Yoox e amico dell'ad Federico Marchetti, nonché sopratutto amministratore delegato di Diesel, uno degli uomini più ricchi e intraprendenti d''Italia. Anche nella nuova Ynap Rosso avrà una percentuale (3,6% del capitale e 6,1% dei diritti di voto, dati del Corriere della Sera) e non disdegna che magari un giorno anche la "sua" Diesel potrebbe affacciarsi in Borsa, proprio seguendo le orme del suo amico Marchetti. Un progetto molto interessante per un settore, quello dell'e-commerce, che è in costante crescita e non solo in Italia: il gruppo manterrà sede in Italia, a Bologna e Milano cui si assocerà Londra come centro tecnologico. Per il manager di Diesel «la Borsa non è uno strumento per portare a casa soldi ma per diventare ancora più trasparenti e portare dentro consumatori e altri manager»: se poi questo si tramuterà in realtà lo scopriremo, intanto con Yoox Net-a-Porter un ottimo punto per le imprese italiane è stato segnato.

YOOK NET A PORTER, DEBUTTA IN BORSA IL LEADER IN E-COMMERCE DI LUSSO (5 OTTOBRE 2015) - Ottimo inizio di giornata per la Borsa di Milano, con Piazza Affari che schizza su grazie soprattutto all'esordio di Yoox Net-a-Porter, leader dell'e-commerce di lusso. La nuova società si chiamerà in forma abbreviata Ynap e nasce dalla fusione dei due grandi gruppi di vendite abbigliamento online come Yoox e Net-a-Porter: il primo è un colosso bolognese mentre il secondo è un marchio francese e ora iniziano la sfida del mercato insieme, quotandosi in borsa  prendendo sede a Milano. Sulla base del nuovo capitale sociale e del prezzo di chiusura al 2 ottobre 2015, Ynap ha una capitalizzazione di mercato che si aggira sui 3,6 miliardi di euro e che subito è schizzato in testa ai titolo con il +1,89% favorendo il buon inizio di Piazza Affari questa mattina. Molto positivi i vari commenti di esperti del settore, come Lapo Elkann che entusiasta del progetto riferisce al Resto Del Carlino «È un esempio di successo italiano di cui dobbiamo essere fieri, dimostra che l'Italia non è solo forte sul soft, ma anche sull'hard: questa è una piattaforma tecnologica, come Ducati o Ferrari». Ovviamente molto contento il patron di Yoox, Federico Marchetti, che è anche il nuovo amministratore delegato della società appena nata: «La decisione di restare quotato a Milano è una scelta sì di cuore, ma anche strategia. A trent'anni ho scelto di scommettere su questo paese, conscio di tutte le difficoltà, e ora dopo altri 15anni posso dire che ho fatto bene». Allontanata anche l'ipotesi di alcuni licenziamento, con Marchetti che rassicura dicendo che questa è una storia di crescita e non di razionalizzazione industriale, queste due aziende secondo lui sono alla pari, con ottime leadership e che ora collaboreranno ancor meglio nella nuova Ynap.



© Riproduzione Riservata.