BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BANCHE/ Bonfrisco: l'Italia deve tutelare il suo credito di territorio

Ignazio Visco (Infophoto) Ignazio Visco (Infophoto)

Un parlamentare italiano non può non essere europeista. Però è giunto il momento di interrogarci su quale Europa volevamo, quale Europa ci ritroviamo e quale desideriamo ricostruire: perché proprio gli squilibri e le problematiche del mercato bancario ci dicono che l'Europa va almeno in parte ricostruita. I suoi statuti vanno in parte riscritti: e la regolamentazione bancaria è uno degli "statuti" più importanti in Europa. Bene ha fatto perciò Raffaele Fitto ad aderire ai Conservatori e Riformisti europei che hanno la posizione più coerente. Io e i miei colleghi Conservatori e Riformisti, sia nel Parlamento italiano che in quello europeo, siamo convinti che una finestra si stia aprendo a breve: il referendum britannico è l'occasione giusta. Non per dividere l'Europa, ma per ripensarla seriamante: esattamente come vogliono i conservatori europei.

 

(Antonio Quaglio)

© Riproduzione Riservata.