BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BANCHE / Mutui: aumentano le erogazioni

Pubblicazione:venerdì 27 novembre 2015

Bancomat (Infophoto) Bancomat (Infophoto)

In continuo miglioramento la situazione dei finanziamenti in Italia. A stabilirlo è l'Osservatorio pubblicato da Mutui.it e Facile.it, che attraverso l'analisi della domanda-risposta dei mutui tra maggio e ottobre 2015, ha rilevato una media di erogazioni concesse di circa 123.000 euro, l'8% rispetto all'anno passato ed il 2.4% in più di sei mesi fa. Un risultato che lascia ben presagire, determinato in larga parte dai tassi d'interessi ai minimi e dall'esiguo prezzo del mattone italiano "I segnali di risveglio del comparto sono evidenti - spiega l'Osservatorio - e anche Bankitalia ha parlato recentemente di un aumento complessivo dei flussi delle erogazioni. Da più parti vi e' la percezione che il calo generalizzato dei prezzi del mattone stia ormai esaurendo la sua corsa: chi vuole investire sa che deve farlo adesso, per garantirsi indici e spread davvero vantaggiosi."

Sembra anche che si sta raggiungendo uniformità tra l'entità del credito richiesto e l'effettiva cifra ottenuta, risultato di un doppio lavoro delle banche, che si impegnano in una maggior disponibilità, e dei clienti - che hanno in media 40 anni -, che chiedono somme in linea con il proprio reddito - da rateizzare generalmente in 21 anni-. Un "lavoro a quattro mani" che ha portato ad un loan-to-value medio (percentuale concessa dalle società in rapporto al valore dell'immobile da acquisire) al 56%, quasi 6 percentuali in più rispetto a sei mesi fa.

Aumentano le richieste di mutui a tasso fisso (65%) rispetto a quelli variabili (32%). "Attualmente registriamo numerose domande soprattutto da cittadini che hanno sottoscritto mutui poco tempo fa, a tassi ben più onerosi. Non mancano, addirittura, "surroghe di surroghe", richieste di sostituire finanziamenti già rinegoziati in passato: e' un fenomeno di nicchia, ma che comunque comincia ad emergere in modo chiaro". a chiarimento di come la Ricerca evidenzi che attualmente l'obiettivo più comune di una domanda di finanziamento sia proprio la surroga, che rappresenta il 59% di tutti i prestiti del semestre. I mutui sulla prima casa rappresentano invece il 29% del complessivo. Lo studio dimostra però che per questa particolare categoria la domanda-risposta non sia ancora livellata come nel resto dei casi. I mutui concessi sono comunque l'11% , per un importo medio pari a 125.000 euro ed un Laon--to-Value del 66%



© Riproduzione Riservata.