BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

MERCATI / Euro-Borse nervose nel finale, euro debole

A fine seduta le Borse europee subiscono tutte un lieve calo. In Piazza Affari sale Telecom e scende Buzzi Unicem. Contrastati i titoli-moda. Oro, petrolio ed euro retrocedono.

Borsa Milano (InfoPhoto)Borsa Milano (InfoPhoto)

Borse europee in controtendenza nel finale rispetto alla mattina. Dopo segnali apparentemente positivi retrocede anche Piazza Affari, che scende dello 0,7%. Un assestamento generale porta la Germania a perdere lo 0,27%, l'Inghilterra a -0,27% e la Francia a retrocedere di 0,27%.

Dopo un'apertura debole Wall Street - in seduta-ponte dopo il Thanksgiving - si volge verso valori leggermente positivi. Il DJ sale infatti dello 0,03%. S&P 500 sale invece dello 0,07% e il Nasdaq guadagna alle 18 europee lo 0,36%.

A Milano continua nella sua ascesa Telecom, con un +2,84%, sulla scia di voci si rafforzamento da parte di Vivendi.

Risente ancora dell'istruttoria Antitrust Buzzi Unicem, che perde il 3,00%.

Moda divisa, con Yoox Net-A-Porter Group che registra uno dei valori massimi, a +2,73 % e Moncler che è fanalino di coda (-3,29%).

Spread inferiore a questa mattina, per un valore di 94,24 contro un 106,82 della Spagna.

L'euro rimane sulla linea discendente e cambia col dollaro a 1,05.

Il petrolio retrocede dell'1,21% e si vende a 44,97 al barile.

Calo anche per l'oro, che perde l'1,43% e vale 32.1 euro al grammo.

E' stato pubblicato oggi uno studio di Assiom Forex, una Associazione per lo studio e l'analizi di tecniche e temi relativi ai mercati finanziari, che sostiene che nei prossimi sei mesi i mercati saranno ancora in rialzo. Secondo l'Associazione però l'euro si indebolirà e spread Btp-Bund saranno sotto i 100 punti.

© Riproduzione Riservata.