BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MERCATI / Euro-Borse nervose nel finale, euro debole

Pubblicazione:venerdì 27 novembre 2015

Borsa Milano (InfoPhoto) Borsa Milano (InfoPhoto)

Borse europee in controtendenza nel finale rispetto alla mattina. Dopo segnali apparentemente positivi retrocede anche Piazza Affari, che scende dello 0,7%. Un assestamento generale porta la Germania a perdere lo 0,27%, l'Inghilterra a -0,27% e la Francia a retrocedere di 0,27%.

Dopo un'apertura debole Wall Street - in seduta-ponte dopo il Thanksgiving - si volge verso valori leggermente positivi. Il DJ sale infatti dello 0,03%. S&P 500 sale invece dello 0,07% e il Nasdaq guadagna alle 18 europee lo 0,36%.

A Milano continua nella sua ascesa Telecom, con un +2,84%, sulla scia di voci si rafforzamento da parte di Vivendi.

Risente ancora dell'istruttoria Antitrust Buzzi Unicem, che perde il 3,00%.

Moda divisa, con Yoox Net-A-Porter Group che registra uno dei valori massimi, a +2,73 % e Moncler che è fanalino di coda (-3,29%).

Spread inferiore a questa mattina, per un valore di 94,24 contro un 106,82 della Spagna.

L'euro rimane sulla linea discendente e cambia col dollaro a 1,05.

Il petrolio retrocede dell'1,21% e si vende a 44,97 al barile.

Calo anche per l'oro, che perde l'1,43% e vale 32.1 euro al grammo.

E' stato pubblicato oggi uno studio di Assiom Forex, una Associazione per lo studio e l'analizi di tecniche e temi relativi ai mercati finanziari, che sostiene che nei prossimi sei mesi i mercati saranno ancora in rialzo. Secondo l'Associazione però l'euro si indebolirà e spread Btp-Bund saranno sotto i 100 punti.



© Riproduzione Riservata.