BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NOTIZIE MPS/ In Borsa chiude a +1,92%. Aggiornata al 18 gennaio l'udienza per il procedimento contro gli ex vertici

Vediamo le notizie del giorno su Mps: dall'andamento del titolo in Borsa alle news e ai rumors pubblicati su agenzie e quotidiani riguardanti Montepaschi e le altre banche italiane

Infophoto Infophoto

Piazza Affari chiude in lieve ribasso (-0,07%), ma Mps sale dell'1,92%, a quota 1,49 euro ad azione. L'udienza preliminare del procedimento penale contro gli ex vertici di Montepaschi è stata aggiornata al 18 gennaio. È stata intanto stralciata per difetto di notifica dell'avviso di chiusura delle indagini la posizione di Nomura. Ora i Pm dovranno in tempi brevi presentare un nuovo avviso. La Borsa italiana è sopra la parità e Mps guadagna l'1,9%, vicina alla soglia degli 1,49 euro ad azione. Bsi ha informato Veneto Banca di non essere attualmente in grado di richiedere un'ulteriore estensione del periodo di esclusiva per l'acquisto di Bim, pur essendo interessata all'operazione. Il Cda di Veneto Banca ha quindi deciso di riavviare i contatti con altri potenziali acquirenti. Piazza Affari si muove in rosso, ma Mps sale dello 0,9%, sopra quota 1,47 euro. Merito anche del  fatto che la Bce ha concluso il Supervisory Review and Evaluation Process indicando a Montepaschi di mantenere il requisito patrimoniale minimo in termini di Common Equity Tier 1 Ratio su base consolidata al 10,2% dal 1° gennaio 2016 e al 10,75% a partire dal 31 dicembre 2016. Mps in una nota ha ricordato che al 30 settembre il Cet 1 Ratio era già al 12%.

© Riproduzione Riservata.